Benvenuto


Benvenuto nel sito di Diego Willy Corna. Attore teatrale, regista e autore. Fondatore dell’insieme artistico dinamico Concreta per il quale dirige l’omonima compagnia e la scuola di teatro con sede a Mendrisio in Svizzera.


In breve

Regista, attore e autore teatrale nato a Mendrisio in Svizzera nel 1974. Nel 2008 vince la borsa di studio per il laboratorio permanente nella scuola di teatro Quellidigrock a Milano dove si diploma. Studia danza con Nunzia Tirelli, Susanna Baccari e Valeria Cavalli. Dizione, uso della voce e canto con Fernanda Calati. Doppiaggio con Monica Pariante. Recitazione con Fernanda Calati, Maurizio Salvalalio, Brunella Andreoli.

Debutta come attore diretto da Claudio Orlandini e Susanna Baccari in “La tragica storia del dottor Faust” di Christopher Marlowe. Maurizio Salvalalio lo sceglie per i ruoli di Michel nei “I parenti terribili” di Jean Cocteau e Trofimov ne “Il giardino dei ciliegi” di Anton Čechov.

Regista dei microdrammi d’ispirazione mozartiana “Mozart e Salieri” e “Lospite di pietra” di Aleksandr Sergeevič Puškin (2013). Firma la regia di “Aspettando Godot” di Samuel Beckett, produzione che lo vede vestire i panni di Pozzo (2015).

Triplice ruolo di regista, attore e drammaturgo di “Dialoghi sulle alture”  produzione Concreta (2016) compagnia teatrale fondata con Alessandro Boldetti, della quale è pure direttore artistico, conduce laboratori di ricerca teatrale e si occupa di formazione per attori. Collabora con diverse scuole e istituti.

Ideatore e regista della site performance intergenerazionale “Tutti dormono” tratto da Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters (2010). Regista de “Il mercante di Venezia” di William Shakespeare (2012), “Il ventaglio” di Carlo Goldoni (2014).

Conduce “atelier di comunicazione” per gli allievi della Scuola Specializzata Superiore in Cure Infermieristiche (SSSCI Lugano e Bellinzona).

Ha lavorato per la radiotelevisione svizzera come attore e speaker. Attualmente è impegnato in Svizzera con la regia di “Delirio a due” di Eugène Ionesco e in Russia con “Tosca” di Giacomo Puccini diretta dal maestro Piotr Nikiforoff presso il Teatro Opera Kislovodsk.


Foto di Lara de Maria, Leonardo Modena e Alessandro Boldetti